Vai al contenuto

Il cervello al lavoro

Neuroscienze in azienda: dalla teoria alla pratica

Come avverrà la ricerca e selezione nel Futuro? Come possiamo organizzare corsi di formazione più efficaci? Come promuovere il benessere in Azienda? Queste sono alcune domande alle quali abbiamo provato a trovare delle risposte partendo dall’esplorazione della mente tramite le scoperte neuroscientifiche. 

Le organizzazioni sono fatte di esseri umani e dalle emozioni generate dal cervello della persone che ne fanno parte: i processi, le procedure, gli strumenti e i modelli organizzativi non possono quindi trascendere proprio dallo studio della Mente Umana. 

Mai come oggi – dopo 2 anni di pandemia che ha stravolto le nostre abitudini e accelerato i processi di trasformazione aziendale – abbiamo bisogno di avere mappe e bussole per esplorare i nuovi paradigmi: da come progettare un percorso formativo a come organizzare una campagna di comunicazione interna.

Il terreno su cui muoversi è complesso ma affascinante: le emozioni, i sentimenti e i processi mentali sono l’essenza indispensabile per la vita delle Organizzazioni, ma sono materia sfuggente, sovente intrattabile e incomprensibile soprattutto se non approcciati correttamente: avvalersi della ricerca scientifica consente di dare oggettività a questo universo. 

Il libro testimonia il pregevole, corale e intenso impegno di una Comunità Professionale nel cercare il fruttuoso e necessario dialogo con la scienza per declinare attendibili e solide indicazioni e suggerimenti per un miglior governo dell’Universo Umano nelle Organizzazioni. 

Un manuale per tutti coloro che lavorano con le Persone, per le Persone; un testo che fornisce nuovi strumenti immediatamente applicabili e corredati di esempi e di guide pratiche per lavorare meglio con sé stessi e con il proprio team!

Contributi di: Anna Abbate, Daniela Avidano, Eusebio Balocco, Giorgio Barbero Riccardo Bubbio, Serena Candeo, Roberto Ceschina, Monica Cialliè, Elena Ernandez, Francesco Gallucci, Caterina Garofalo, Simona Ientile, Francesca Lombardo, Paola Magliano, Tullio Moretto, Elena Re, Federica Ricciardi, Paolo Risso, Clara Rocca, Gabriele Sebastiani, Germano Stranieri, Renata Tebaldi, Roberto Trinchero, Gian Maria Zapelli

Riccardo Bubbio Torinese, Vicepresidente dell’Associazione per la Direzione del Personale Piemonte e Valle d’Aosta e coordinatore del progetto Neuroscienze applicate al HR, dopo una laurea in Scienze Politiche, ha ricoperto numerosi ruoli manageriali nel gruppo bancario IntesaSanpaolo coordinando tra gli altri il progetto “Capusability” vincitore di “HR Innovation Award 2014”. Svolge attività di docenza presso l’Università degli Studi di Torino e presso l’Istituto Universitario Salesiano.